SimCity BuildIt

Non penso che SimCity abbia bisogno di presentazioni, oggi parliamo dell'ultimo uscito per piattaforma Android. Vi racconto perchè, pur se semplificato e con acquisti in app, penso sia un prodotto ben riuscito e che possa appassionare nuovi videogiocatori e, già che ci sono, vi lascio anche qualche consiglio. 

Come detto in introduzione dubito che SimCity abbia bisogno di grosse presentazioni, per chi proprio non ne avesse mai sentito parlare posso dire in poche parole che si tratta di un gestionale in cui dovrete far crescere e prosperare una città. Negli anni le varie versioni di SimCity hanno fatto diventare sindaci milioni di videogiocatori fino ad un reboot di un paio di anni fa che ha spaccato in due gli appassionati tra chi lo ha apprezzato e chi lo ha odiato strenuamente. Indipendentemente da scelte e gusti resta un ottimo simulatore che però richiede dedizione e tanto tempo per permettere alla vostra città di crescere e prosperare, riuscire a mantenere l'equilibrio su tutti i parametri per non andare in rosso e mantenere felici i cittadini è un vero gioco di prestigio. Per questo nonostante, da appassionato della saga, lo abbia comprato non sono mai riuscito a godermelo appieno come facevo quando ero ragazzino e avevo molto tempo da dedicare ai videogiochi.
Ed eccoci qua con la recente versione per dipositivi mobile dal nome SimCity BuildIt, di fronte non ci troviamo una sorta di porting della versione per pc, tutt'altro, il gioco è completamente ripensato e nuovo di pacca. Sarebbe stato forse più semplice adattare ad Android ed IOS quello che già c'era ed invece una volta tanto si è fatto di meglio rivedendo il gioco per il modo di giocare su smartphone e tablet. Su questi dispositivi il gioco è molto frammentato, si sfruttano i ritagli di tempo e solitamente non si vogliono dedicare ore al gioco, in questo SimCity BuildIt è perfetto, rispetto al gioco per PC sono state semplificate ed automatizzate molte dinamiche, non c'è ad esempio nessuno controllo sulle tasse, e si è spinto sul sociale con la possibilità di vendere ed acquistare quello che si produce.
Il tutto è ben bilanciato, per costruire le case servono risorse ed oggetti, questi possono essere acquistati o prodotti con fabbriche e negozi, per avere fabbriche, negozi e servizi, servono soldi, soldi che si guadagnano con le tasse, costruendo case o vendendo quello che si produce. Insomma è un cerchio che si chiude in modo accurato e basterà pianificare bene ed avere un minimo di pazienza per far progredire la propria città. Alla fine il tutto è anche fin troppo semplice, chi come me ha giocato le varie versioni di SimCity sentirà la mancanza di tanti controlli ma apprezzerà la possibilità di giocare anche senza avere tanto tempo a disposizione.
Il gioco è free to play, vuol dire che è gratuito, quindi non avete scuse per non provarlo, ma ha acquisti all'interno dell'app e qui, secondo me, c'è uno dei maggiori pregi del gioco. Gli sviluppatori hanno trovato un ottimo equilibrio tanto da rendere il gioco perfettamente giocabile senza spendere un centesimo, certo dovrete avere pazienza ed a volte i tempi di attesa saranno misurabili in ore, ma trovo che la scelta sia comunque perfetta. Se avrete pazienza potrete giocare gratuitamente ed in cambio vi godrete il gioco per parecchio tempo, se non avrete pazienza dovrete spendere soldi veri, progredirete molto velocemente ma, secondo me, finirete anche per stufarvi del gioco con altrettanta velocità, perchè una volta costruita una grossa città e sbloccato tutto lo sbloccabile diventerà ripetitivo e quindi noioso.
Per chi volesse provare il gioco posso suggerire di stare molto attenti alle varie funzioni che si sbloccano avanzando di livello, se tappate sul vostro livello vi verrà detto cosa si sbloccherà al livello successivo. Verificate attentamente e fate in modo di accumulare abbastanza soldi prima di passare il livello. Vi faccio un esempio pratico, se al prossimo livello si sbloccano i pompieri state certi che i vostri cittadini li richiederanno immediatamente e se non costruirete velocemente le caserme necessarie la loro felicità crollerà a picco e scapperanno in altri lidi lasciando i vostri palazzi e le vostre tasche vuoti. Andante nel menu e vedete quanto vi costerà costruire le caserme, se non avete abbastanza soldi fermate temporaneamente la costruzione di nuovi palazzi (ed il conseguente aumento di livello) e limitatevi a produrre risorse e venderle sul mercato globale per accumulare i quattrini che vi servono.
Un altro consiglio utile è, almeno inizialmente, di dare priorità appunto ai servizi (parchi, pompieri, polizia, ospedali, elettricità, acqua, spazzatura, acqua sporca, ecc) e di trascurare invece scuole, trasporti, monumenti, etc, etc. Questi ultimi, per quanto richiesti dai cittadini, non influenzano la loro felicità ma solo la popolazione.
Potete trovare molte informazioni utili, in inglese, a questo indirizzo mentre il gioco lo trovate sul Play Store direttamente dal vostro dispositivo oppure via web qui.

INFORMATIVA

Questo sito NON fa uso di cookies di profilazione, ma utilizza cookies di terze parti (social share e google analytics).
Cliccando su “accedi al sito” si presta il consenso all’utilizzo dei cookies di terze parti.